horizontal rule

Pierfabio Panazza
Home

horizontal rule

 

 CURRICULUM VITAE

 

Pierfabio Panazza, dopo gli studi medi superiori, si è laureato in Lettere presso l'Università degli Studi di Pavia il 30 settembre 1981, ottenendo il massimo dei voti e la lode discutendo una tesi di argomento archeologico (“Le lucerne romane della Val Camonica”). Il lavoro ha ricevuto il 1° premio al XXXV concorso, indetto dalla Fondazione “Ugo da Como” di Lonato, quale miglior tesi di soggetto bresciano o benacense (18 giugno 1983).

Ha partecipato a scavi archeologici nella città di Pavia, diretti dal prof. Hugo Blake dell’Università di Lancaster (Gran Bretagna), e nella necropoli romana di Angera, diretti dalla prof. Gemma Sena Chiesa dell’Università Statale di Milano. Ha inoltre seguito i lavori della XIX Settimana di Studi Aquileiesi, promossa dal prof. Mario Mirabella Roberti.

Nel 1983 ha curato la “Sezione Archeologica” della mostra antologica del Museo di Breno Proposta per un Museo di Vallecamonica (Breno, chiesa di Sant’Antonio, 6-21 agosto 1983).

Oggi Insegna Storia dell'Arte presso il Liceo-Ginnasio "Arnaldo" di Brescia.

Dal 1990 presta la propria collaborazione, anche con funzione di consulente scientifico, presso la Direzione Civici Musei d'Arte e Storia di Brescia; fra i progetti più significativi che lo vedono impegnato in tale attività si segnalano:

bullet

la costituzione della banca-dati informatica intertipologica per la catalogazione del patrimonio museale;

bullet

l’individuazione di percorsi turistici, adeguatamente segnalati, fra i monumenti del centro storico cittadino;

bullet

l’apertura al pubblico delle sezioni “L’età del Comune e delle Signorie” e “La storia   urbana” del nuovo Museo della Città in Santa Giulia;

bullet

ricognizione, promozione e valorizzazione del patrimonio numismatico e medaglistico  dei Civici Musei.

Dal mese di marzo 1999 è stato nominato socio effettivo dell’Ateneo di Scienze Lettere ed Arti di Brescia; in qualità di rappresentante dell’Accademia bresciana è entrato a far parte del consiglio direttivo della Scuola per scultori “R.Vantini” di Rezzato, mentre dal settembre 2001 è stato eletto Consigliere dell’Ateneo di Brescia; la carica è stata riconfermata nelle elezioni del 2004.

Nel giugno del 2003 ha collaborato alla realizzazione della mostra “TESTIMONIANZE DEL MONASTERO DI SAN BENEDETTO” tenutasi a Leno ed ha partecipato al convegno di studi Leno e il monastero di San Bendetto. Continuità della vicenda storica dai longobardi ai benedettini” (14 giugno 2003) con la relazione “I reperti scultorei medievali di Leno.

Dal 2001 è titolare del corso di Storia dell’arte presso l’Università degli Studi di Brescia, Facoltà di Economia.

Al suo attivo si segnalano le diverse pubblicazioni di argomento archeologico e storico-artistico. Fra le recensioni relative a mostre personali di artisti contemporanei, oltre a quella per Sandro Baldoni, si ricordano anche quelle per Enzo Gazich, Antonio Padula e Riccardo Manetti.

horizontal rule

Home

Per inviare un messaggio  per commenti e/o suggerimenti: Webmaster
Copyright © 2000 Sandro Baldoni
Aggiornamento: 11 novembre 2009